Tutela maternità per lavoratrici non occupate

di Anna Carbone 1

Alle lavoratrici disoccupate viene riconosciuto il diritto all’indennità di maternità, anche se non hanno gli stessi requisiti contributivi previsti per le lavoratrici dipendenti, parasubordinate e autonome.

L’Inps paga, infatti, l’assegno di maternità erogato dal Comune di residenza. Per usufruire del diritto all’assegno dei maternità del Comune, bisogna rispettare precise, ma semplici norme: presentare la domanda entro 60 giorni, accertarsi che il proprio reddito non superi l’indicatore ISE.

Quindi alle lavoratrici disoccupate viene riconosciuto dalla legge lo stesso diritto alla tutela della maternità che spetta alle lavoratrici dipendenti, parasubordinate e autonome. La legge, in sintesi, riconosce che anche le lavoratrici non occupate e le donne senza lavoro hanno diritto ad un sostegno del proprio reddito, nel caso in cui non abbiano altre forme previdenziali di maternità e anche se non posseggono i requisiti contributivi.

L’assegno di maternità per le donne disoccupate viene erogato dal Comune di residenza ma è pagato dall’Inps. L’assegno di maternità del Comune è una forma speciale di previdenza pro lavoratrici non occupate, che non usufruiscano di nessuna tutela per la maternità per il periodo di gravidanza e per la nascita di un figlio. Come specificato, l’Inps paga l’assegno di maternità dopo aver ricevuto dal Comune di residenza della donna tutti i dati necessari ai fini del pagamento.

Quando si richiede l’assegno di maternità
*L’assegno di maternità per le donne disoccupate va richiesto per la nascita del figlio e per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore che non abbia più di sei anni o più di 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali.
*L’assegno da richiedere al Comune, come detto, viene pagato direttamente dall’Inps e spetta alle donne non occupate e a quelle occupate che non hanno altri trattamenti economici di maternità.

L’importo viene erogato in misura fissa per cinque mesi, che corrispondono ai mesi del congedo di maternità. Per il 2012 l’importo mensile dell’assegno di maternità del Comune è di 324,79 euro per un totale di 1.623,95 euro per cinque mesi.

Commenti (1)

  1. salve a tutti io ho partorito a luglio 2013 e ho fatto domanda per la maternità per lavoratrici autonome qualcuno sa dirmi quando mi verrà pagata????
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>