Le liste di mobilità e l’indennità di mobilità: cosa sono e a cosa servono

 
Martina
12 luglio 2009
30 commenti

indennita-di-mobilita

Le liste di mobilità sono particolari liste in cui possono essere iscritti i lavoratori che abbiano perso il proprio posto di lavoro a causa di un licenziamento. Licenziamento che può essere stato causato da una riduzione dell’attività o dalla cessazione della stessa.

Lo Stato, ai lavoratori in mobilità cerca di fornire alcuni strumenti utili al loro reinserimento nel mondo del lavoro. Vi ricordiamo infatti che le aziende che assumono lavoratori in mobilità godono di numerosi sgravi fiscali. La mobilità viene inoltre vista come uno strumento utile a far sì che avvenga il passaggio del lavoratore da un’azienda in crisi ad un’altra che invece necessita di manodopera.

Non dimentichiamoci inoltre che lo Stato, in presenza di determinati requisiti, eroga un aiuto economico ai lavoratori in mobilità. Indennità che cessa nel momento in cui il lavoratore viene cancellato dalla liste di mobilità.

L’indennità di mobilità ordinaria spetta a operai, impiegati e quadri, assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, licenziati e collocati in mobilità a conclusione della relativa procedura da aziende in difficoltà rientranti nel campo di applicazione della disciplina dell’intervento straordinario di integrazione salariale.
I beneficiari devono far valere un’anzianità aziendale di almeno dodici mesi, di cui almeno sei di lavoro effettivamente prestato
(fonte Inps.it)

Per potere ottenere l’indennità il lavoratore deve presentare domanda presso il Centro per l’Impiego entro il termine di 68 giorni dalla data di licenziamento. Dovrà inoltre presentare una dichiarazione del datore di lavoro con i dati identificativi. I moduli sono disponibili all’interno del sito dell’Inps, nella sezione “moduli”.  L’indennità viene pagata mensilmente direttamente dall’Inps.

Fino a 39 anni l’indennità spetta per 12 mesi. Da 40 a 50 anni il periodo viene elevato a 24 mesi e per 36 mesi per chi ha più di 50 anni. Il periodo in cui viene corrisposta l’indennità cambia se le imprese si trovano nel Mezzogiorno: vi invitiamo a consultare il sito dell’Inps.

Articoli Correlati
Liste di mobilità: i vantaggi per le aziende e per i lavoratori

Liste di mobilità: i vantaggi per le aziende e per i lavoratori

Le cosiddette liste di mobilità rappresentano un’occasione importante per il lavoratore, ma anche per il datore di lavoro che può richiedere allo Stato alcuni benefici di ordine contributivo e normativo […]

Fondi Pensione: cosa sono e a cosa servono

Fondi Pensione: cosa sono e a cosa servono

I Fondi Pensione sono gli strumenti tecnici individuati dal legislatore per realizzare la pensione complementare, aggiuntiva rispetto a quella erogata dagli enti pensionistici obbligatori (Inps, Inpdap, ecc.). I fondi pensione […]

Composizione delle liste di mobilità

Composizione delle liste di mobilità

Le liste di mobilità sono degli speciali elenchi, così come prevede la legge n. 223/91, in cui trovano posto i lavoratori licenziati in attesa di un nuovo impiego. Non tutti […]

Voucher: cosa sono e a cosa servono

Voucher: cosa sono e a cosa servono

I voucher o buoni lavoro sono degli strumenti che permettono di regolarizzare e regolamentare, a norma di Legge, il lavoro di tipo accessorio, ovverosia il cosiddetto lavoro occasionale. I voucher […]

I centri per l’impiego: cosa sono e a che cosa servono

I centri per l’impiego: cosa sono e a che cosa servono

I Centri per l’Impiego sono degli uffici, curati a livello provinciale (o regionale), il cui scopo principale è quello di gestire il mercato del lavoro (i Centri per l’Impiego hanno […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Ascone Giuseppe

    Buongiorno .
    Se si è in lista di mobilità e si percepisce l’indennizzo IMPS , si può esercitare un’attività lavorativa saltuaria o occasionale , pagando i rispettivi tributi ? Grazie

    16 lug 2010, 15:25 Rispondi|Quota
  • #2bruno femminilli

    ciao. in base alla circolare n.163\96 del 4.12.1996 dove si dice che un lavoratore inscritto nelle liste di mobilità,è assunto ha tempo determinato, qualora dovendo dimettersi non venga cancellato dalle liste medesime,è venga riammesso in parola nelle liste di mobilità.LA MIA DOMANDA è -L’INPS IN BASE HA QUESTA CIRCOLARE E OBBLIGATA HA CONTINUARE IL PAGAMENTO DELL’INDENNITà RESIDUA.CIAO GRAZIE

    29 lug 2010, 12:34 Rispondi|Quota
  • #3ilenia

    ciao.io lavoravo come commessa alla vendita,dopo due rinnovi contrattuali, nn hanno piu rinnovato…il tutto per un tempo di 2 anni…mi spetta la mobilità grazie

    16 ott 2010, 19:39 Rispondi|Quota
  • #4claudio

    ciao, ho ricevuto in questi giorni la lettera del recesso dal lavoro per riduzione del personale . Ho fatto tutti i passaggi, prima ufficio per l’impiego x iscrizione liste di mobilità, poi domanda all’inps per l’indennità di mobilità. ho trovato un nuovo lavoro a tempo determinato tramite agenzia interinale. Posso già essere assunto usufruendo delle liste di mobilità o devo aspettare la comunicazione per avvenuto inserimento in lista? Ciao grazie

    23 ott 2010, 14:52 Rispondi|Quota
  • #5Rosanna

    ciao, sono iscritta alle lista mobilità da marzo 2010 ( a me spettano 2 anni ), ho sospeso la mobilità per un contratto a tempo determinato fino al 31/12/2010.
    L’ azienda mi ha proposto di prolungare il contratto per altri 6 mesi.
    Rischio di perdere la mobilità ? E’ necessario farmi licenziare e poi farmi riassumere dopo quanti giorni ?
    grazie

    12 nov 2010, 12:37 Rispondi|Quota
  • #6ROSANNA

    ciao, sono iscritta da marzo 2010 alle liste di mobilità che ho sospeso ad aprile per un contratto a tempo determinato fino al 31-12-2010. Nel momento
    in cui mi venga chiesto di prolungare il contratto fino al 30-06-2011, rischio di perdere la mobilità ? se, fosse così, che cosa devo fare per evitare ciò e poter lavorare per altri 6 mesi ? Grazie

    12 nov 2010, 22:25 Rispondi|Quota
  • #7giuseppe

    ciao,da agosto 2010 mi anno accetato la domanda di dissucupazione,o trovato un lavoro posso godere della mobilita

    18 nov 2010, 17:46 Rispondi|Quota
  • #8giancarlo

    buonasera, a ottobre ho cessato un anno di cassa in deroga, dopodiche sono stato licenziato e attualmente sono iscritto alle liste di mobilità
    il chiarimento è questo:
    ho 56 anni e lavoravo nel settore commercio, in azienda con circa 80 dipendenti.
    quale è la durata della mia mobilità e per quanto tempo mi spetta l’indennità ??
    grazie

    29 nov 2010, 17:23 Rispondi|Quota
  • #9luigi

    Salve.
    In caso di assenza al colloquio di orientamento, per causa di forza maggiore, si perdono tutti i dirittì?

    1 dic 2010, 22:38 Rispondi|Quota
  • #10ida

    ciao,volevo chiedere se avendo avuto un contratto di apprendistato durato 4 anni e un rinnovo di contratto continuativo al precedente xo a tempo indeterminato ,durato 3 mesi mi da il diritto a ricevere la mobilita?perche sto avendo dei problemi.vi ringrazio e spetto un’urgente risposta.

    10 dic 2010, 14:14 Rispondi|Quota
  • #11Maurizio

    Buongiorno.
    Sono iscritto nelle liste di mobilità fino a settembre del 2012 ma ho la possibilità di accettare un contratto di lavoro per una Società straniera (Russia). Come ci si deve regolarizzare qualora accettassi ? Visto che la Società straniera non paga i contributi per la mia prestazione devo comunque sospendere l’ appartenenza nelle liste di mobilità ?

    15 dic 2010, 10:14 Rispondi|Quota
  • #12emanuela

    Buongiorno,
    mi accodo al post di Maurizio. Vorrei capire se accettando un contratto di lavoro in un paese straniero si perde l’indennità di mobilità.
    grazie

    31 dic 2010, 12:39 Rispondi|Quota
  • #13egle

    il giorno 03 12 2010 ho ricevuto una lettera dall’inps dove mi comunicano che la mia domanda per la mobilità è stata accolta, con decorrenza data 14 12 2010…… il giorno 14 01 2011 mi chiamano per pagarmi i primi quindici giorni di dicembre 2010……poi ora che siamo al 14 03 2011……più niente……ma è giusto!!!!!!!!!!!cosa devo fare……….leggi scadute………

    12 mar 2011, 18:43 Rispondi|Quota
  • #14Francesca

    Sono stata licenziata ma, non sapendo, non mi sono iscritta alla mobilità. Ora sono passati più di 68 giorni dal mio licenziamento e non posso più iscrivermi. Ho perso una possibilità di assunzione per questo motivo. Cosa posso fare?
    Come posso entrare nelle liste di mobilità ora?

    16 apr 2011, 21:39 Rispondi|Quota
    • #15valentina

      Francesca ha detto:

      Sono stata licenziata ma, non sapendo, non mi sono iscritta alla mobilità. Ora sono passati più di 68 giorni dal mio licenziamento e non posso più iscrivermi. Ho perso una possibilità di assunzione per questo motivo. Cosa posso fare?Come posso entrare nelle liste di mobilità ora?

      @Francesca: ciao cosa hai fatto poi anche io sono nella stessa situazione

      29 giu 2011, 14:27 Rispondi|Quota
    • #16francesca

      @valentina: niente purtroppo, non ho trovato alcuna via d’uscita.
      Una volta persa non la prendi più se non attraverso assunzione e successivo licenziamento per giusta causa…

      29 giu 2011, 22:47 Rispondi|Quota
  • #17Agnese

    Sto lavorando in un industria che a seguito di cessione ramo aziendale a far data dal 01/06/11 ha scisso i dipendenti :
    nr. 13 dipendenti e 2 titolari sono rimasti assunti nell’industria
    e nr. 7 dipendenti e 1 titolare nel nuovo ramo aziendale azienda artigiana
    A partire da Gennaio 2012 é prevista la chiusura per l’azienda industria e rimarrà attiva solo l’azienda artigiana.
    Volevo chiedere se iscrivendomi alle liste di mobilità dopo il licenziamento avrò diritto a percepire anche l’indennita’ di mobilita’ considerando quanto previsto dalla legge n°223/1991 articolo 1 comma 1 .

    25 ott 2011, 09:16 Rispondi|Quota
  • #18roberto

    Salve volevo sapere se da lavoratore autonomo e da oggi disoccupato perchè ho dovuto chiudere la mia attività da artigiano(avevo una pizzeria al trancio. ) posso rfichiedere una qualche forma di mobilita?.

    8 nov 2011, 10:24 Rispondi|Quota
  • #19roberto

    non esiste niente per chi si trova costretto a perdere il proprio lavoro causa poco lavoro nella sua attivita?.

    8 nov 2011, 10:26 Rispondi|Quota
  • #20Anna

    Sono stata assunta presso una ditta di un artigiano idraulico come impiegata con contratto a tempo indeterminato, dopo 23 giorni sono stata licenziata in quanto l’artigiano aveva perso un grosso lavoro. Posso chiedere la mobilità???

    19 nov 2011, 12:18 Rispondi|Quota
  • #21Marziano

    Io sono iscritto alle liste di mobilità, dovrei maturare il diritto alla pensione con la vecchia quota 97 a maggio 2012, con le nuove regole per me cosa cambia?
    Al momento sto svolgendo un lavoro a tempo determinato, fino a fine dicembre 2011 come COCOPRO

    7 dic 2011, 16:21 Rispondi|Quota
  • #22ignazio73

    ciao!!!!!!!! qualcuno potrebbe aiutarmi?
    sto srivendo il mio curriculum, sono in mobilita. qualcuno potrebbe dirmi cosa posso scrivere a riguardo.

    13 gen 2012, 16:15 Rispondi|Quota
  • #23domenica

    Buongiorno, mia moglie prestava servizio presso una consulting ,società con due dipendenti, ed è stata licenziata a febbraio 2011 per carenza di lavoro,sta usufruendo della disoccupazione,finita la stessa può attingere a qualche fondo di mobilità? grazie, Distinti saluti.

    27 gen 2012, 09:03 Rispondi|Quota
  • #24Gaetano

    Buongiorno,
    sono stato licenziato alla fine del 2011 per giustificato motivo oggettivo, dal mese di Gennaio 2012, percepirò per 8 mesi dell’ indennità di disoccupazione. Posso privatamente chiedere all’INPS la mobilità Ordinaria, nonostante la mia ex azienda non ne abbia mai fatto richiesta ? Questa è compatibile con l’indennità di disoccupazione ?
    Grazie e cordiali saluti

    23 feb 2012, 11:35 Rispondi|Quota
  • #25alessio

    Salve,da maggio 2010 sono entrato in mobilita’ retribuita di 24 mesi (causa fallimento aziendale), ho lavorato dal 6 ottobre 2010 fino al 30 giugno 2011 con contratti a tempo determinato. Dal 1 luglio 2011 sempre presso la stessa azienda, sono stato assunto con un contratto a tempo indeterminato,ad oggi ho lavorato 17 mesi continuativi; l’ azienda attuale potrebbe licenziarmi per mancanza di lavoro, posso riprendere la mobilita non goduta?
    Tramite alcune fonti ho ricevuto delle informazioni positive, l’ importante e’ non superare i 12 mesi di contratto a tempo indeterminato.
    Resto in attesa di informazioni.
    GRAZIE.

    7 mar 2012, 14:11 Rispondi|Quota
  • #26Arina

    Salve. 04/09/2011 sono stata assunta come dipendente di una società piccola, l’11/11/2011 sono andata in maternità obbligatoria e nello stesso giorno ero licenziata per la cessazione dell’attività. mi ero ammalata, ho subito il parto con intervento chirurgico e non potevo presentare la domanda per la mobilità. posso fare adesso se ho il certificato che attesti la mia malattia?
    resto in attesa di informazioni, grazie

    25 apr 2012, 20:33 Rispondi|Quota
  • #27Romina

    Salve, nonostante sia iscritta ai sindacati della cgl non mi sono di aiuto e in oltre non riesco a parlare con l’ impiegati dell’ inps, spero Voi possiate aiutarmi nel rispondere a questa domanda. Sono in mobilità e attualmente è sospesa poichè ho trovato un lavoro a tempo determinato; so che nel caso io volessi licenziarmi ancor prima della scadenza del contratto perderei la mobilità, ma io mi chiedo: se il mio lavoro ha un contratto a tempo determinato e trovo un altro lavoro sempre a tempo determinato perdo comunque la mobilità licenziandomi?? Non è che io voglia licenziarmi per stare a casa e farmi pagare dalla mobilità, avrei delle regiano nel voler cambiare lavoro, ma per garanzia vorrei poter mantenere la mia moblità.
    Es. fra due mesi mi scade il contratto, nel frattempo trovo un altro lavoro a termine e non volendo perdere lì opportunità non posso licenziarmi quindi per buoni motivi? Ripeto, senza perdere la mobilità. Grazie

    26 apr 2012, 12:09 Rispondi|Quota
  • #28simonetta

    salve,
    sono in lista mobilità (no indennità), ho lavorato a tempo determinato per 2 contratti (stessa azienda) di 9 e 3 mesi, ora il contratto è scaduto e ho 3 mesi di lista mobilità residua, se mi assumono a tempo determinato mi slitta la mobilità residua e ce l’ho per i 3 mesi residui dopo la fine del contratto a termine? e se trovo un altro lavoro migliore nel frattempo, perdo la lista mobilità licenziandomi? grazie, ciao

    26 apr 2012, 17:53 Rispondi|Quota
  • #29Noemi

    salve,sono stata licenziata il 22\9\11 e iscritta nelle liste di mobilità,fino ad ora sto percependo la disocupazione ordinaria scadenza 106\12 ,in questo momento sospesa perchè sono stata assunta per 2 mesi a tempo detterminato ….ho saputo però (non sò se informazione sbagliata) che una volta scaduta la percezione della disoccupazione ordinaria potevo far domanda per agganciarmi alla mobilità….però siccome mi hanno assunto per questi due mesi usufruendo delle agevolazioni della legge 407,allo scadere dei due mesi posso fare richiesta per la mobilità o l’ho persa ?oppure facendo di nuovo domanda di disoccupazione per quanti mesi verrei retribuita ? la ringrazio

    15 mag 2012, 18:20 Rispondi|Quota
  • #30Leonardo

    Buongiorno
    Io sono in cassa integrazione straordinaria in deroga fino al 31/12/2012, dal 1° gennaio ho la possibilità di iscrivermi alle liste di mobilità.
    Ho iniziato un nuovo lavoro con contratto a tempo determinato fino al 31/12/2012 e con prova di 30 giorni.
    Ho mandato debita comunicazione di sospesione cassa all’inps e alla mia azienda.
    Se durante il periodo di prova che sto facendo mi chiamasse un’altra azienda per assumermi che io preferisco….posso dimettermi io dal periodo di prova che sto facendo e farmi assumere da questa nuova azienda senza perdere la possibilità di iscrivermi alle liste di mobilità?Grazie

    18 ott 2012, 16:02 Rispondi|Quota
Trackbacks & Pingback
  1. Le liste di mobilità e l’indennità di mobilità: cosa sono e a cosa servono