Come diventare istruttore in palestra

di Redazione Commenta

Ci sono delle professioni che possono nascere da passioni personali. Una di queste è quella che porta molte persone a prendersi cura del proprio fisico e del proprio stato di salute, praticando una regolare attività fisica, al chiuso o all’aperto. Sport e benessere possono diventare però anche una vera e propria professione, se si decide ad esempio di dedicarsi al fitness e alla palestra, lavoro che può diventare una sicura fonte di guadagno. 

Ma come è possibile diventare un istruttore di palestra? Si tratta di un lavoro per cui di certo non basta essere appassionati di sport ma che prevede il completamento di un preciso percorso di formazione.

Come diventare gestore di un camping

L’obiettivo di questa piccola guida è appunto quello di fornire a tutti gli interessati le indicazioni necessarie per intraprendere questo percorso formativo e per capire quali sono i primi passi da muovere una volta che si è presa questa decisione.

Come diventare assistente di direzione wellness

Vediamo quindi come è possibile diventare istruttori in palestra.

Come diventare istruttore in palestra

Per diventare istruttori in palestra dovrete come prima cosa nutrire una forte passione per il mondo del fitness e essere disposti a passare molte ore del vostro tempo all’interno di una palestra. E’ necessario inoltre essere degli sportivi e avere e mantenere nel tempo un’ottima forma fisica.

Il lavoro dell’istruttore di palestra è un lavoro molto faticoso perché quando viene fatto seriamente è una professione che può anche mettere a dura prova il vostro fisico e stressare i vostri muscoli. Una dote richiesta a coloro che lavorano in palestra è inoltre un livello abbastanza buono di socievolezza, perché si dovrà entrare in contatto con numerose persone che hanno bisogno di esprimere le proprie necessità e richieste.

La prima cosa da fare per intraprendere questa professione è quindi quella di iscriversi ad un corso di formazione. Di norma vengono banditi da diverse associazioni sportive le quali debbono però essere necessariamente riconosciute dal CONI, al fine di poter essere successivamente riconosciuti. I corsi erogati da associazioni iscritte al CONI devono rispondere a determinati prerequisiti e parametri.

Gli istruttori di palestra più qualificati sono molto competenti nella loro disciplina e nella maggior parte dei casi hanno conseguito una laurea, iscrivendosi all’ISEF. Questo tipo di formazione vi permetterà di avere le conoscenze di base al fine di conoscere i movimenti corretti da far fare ai propri assistiti e dei fondamenti di anatomia e delle patologie a cui si può andare incontro facendo attività sportiva.

Una volta ottenuta la laurea triennale ci si può proporre alle diverse palestre per ottenere un posto di lavoro come istruttore. Si può lavorare sia in una palestra privata che nei grandi gruppi e catene per il fitness, le quali possono in genere richiedere anche un periodo di prova.

Oltre a preparazione e gentilezza, per svolgere al meglio la professione di istruttore di palestra avrete bisogno di seguire corsi di alcune discipline particolari o attività di formazione e aggiornamento su materie come aerobica, life pump, total body e spinning. Dovrete anche conoscere bene il funzionamento di attrezzature e macchine, molto utilizzate dai frequentatori delle palestre.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>