Contributi per servizi qualificati in Toscana – Febbraio 2012

di Redazione Commenta

La Regione Toscana ha stanziato un fondo da più di 10 milioni di euro per permettere alle piccole e alle medie imprese locali di poter acquisire servizi qualificati. Il bando, nato nel 2008 e periodicamente rifinanziato dall’istituzione regionale, si contraddistingue prevalentemente per la natura degli interventi e per la natura dei contributi (a fondo perduto) di cui potranno beneficiare anche le micro imprese e le start up locali.

Gli investimenti finanziabili attraverso il bando per l’acquisizione di servizi qualificati dovranno essere finalizzati a favorire l’innovazione a rendere le imprese maggiormente competitive anche attraverso l’avvio di programmi innovativi sulla sicurezza, sull’ambiente e sulle certificazioni, come riportato a mezzo stampa da una recente dichiarazione compiuta dall’Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana Gianfranco Simoncini.

Più nel dettaglio, l’Assessore ha affermato che l’obiettivo “in questa fase non può che essere quello di contribuire a rendere più competitive le Pmi toscane favorendone l’acquisizione di processi duraturi di cambiamento organizzativo e di innovazione di prodotto e di processo. Grazie alle risorse previste per questo bando” – ha poi concluso Simoncini – “ci proponiamo anche di contribuire alla razionalizzazione e alla qualificazione dei servizi alle imprese, favorendone la crescita e la specializzazione”.

I fondi stanziati dal bando regionale potranno coprire le spese relative ai servizi di consulenza che siano finalizzati a incentivare l’innovazione grazie al supporto e al sostegno dinamico di personale qualificato. Il bando fissa un importo massimo di 7,5 mila euro per intervento per le micro imprese, 12,5 mila euro per le piccole imprese, 20 mila euro per le medie imprese e 35 mila euro per i consorzi e per i raggruppamenti di imprese.

Per ottenere maggiori informazioni sul bando, visitare il sito internet della Confindustria Toscana all’indirizzo www.confindustria.toscana.it, o scaricare direttamente il bando dallo stesso portale, a questo collegamento diretto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>