Dichiarazione redditi dei dipendenti

di RobertoR Commenta

La dichiarazione dei redditi dei dipendenti è il principale documento contabile attraverso il quale il contribuente comunica al Fisco quali siano i propri guadagni (intesi, appunto, come “reddito”) effettuando in conseguenza di esso i versamenti delle imposte relative, calcolando le aliquote sulla base imponibile determinabile.

Per quanto concerne i dipendenti, documento utile per poter effettuare la dichiarazione dei redditi è il c.d. CUD, Certificato Unico Dipendente, un modello nel quale sono certificati i compensi relativi agli emolumenti percepiti dal dipendente nel corso dell’anno solare, e i versamenti previdenziali effettuati, come i contributi trattenuti ai fini della pensione.

Il modello CUD riepiloga, in altri termini, tutti i redditi corrisposti dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico nell’arco di un esercizio solare. Entro il mese di febbraio dell’anno successivo, il sostituto d’imposta ha l’obbligo di effettuare il conguaglio fiscale, cioè il versamento differenziale tra l’IRPEF trattenuta nel corso dell’anno e quella dovuta secondo la normativa fiscale.

Oltre al calcolo dell’IRPEF, con il CUD il sostituto di imposta effettua altresì il calcolo dell’addizionale regionale e l’eventuale addizionale comunale dovute alla regione e al Comune di residenza alla data del 31 dicembre. Le addizionali saranno trattenute mensilmente sugli stipendi erogati dal datore di lavoro.

Considerata l’elevata valenza del CUD, tale modulo è rappresentativo della dichiarazione dei redditi, e documento sufficiente per poter certificare i guadagni percepiti nel corso dell’anno solare, e i contributi previdenziali effettuati. Se tuttavia il dipendente ha la necessità di aggregare a tali informazioni reddituali e previdenziali ulteriori elementi  quantitativi (altri redditi, o detrazioni – ad esempio per acquisti di farmaci o altre spese sanitarie), i dati del CUD andranno a confluire nel modello preferenziale di dichiarazione dei redditi dei dipendenti, rappresentato dal modello 730, elaborabile dai centri di assistenza fiscale (CAF) o dai professionisti di settore (commercialisti, ecc.).

LA RIFORMA FISCALE PER I LAVORATORI

CUD 2012, UTILITA’ E TERMINI DI CONSEGNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>