A regime le nuove dichiarazioni telematiche al Fondo Tesoreria INPS

di Redazione Commenta

L’INPS, attraverso la sua circolare n. 21 dello scorso 7 febbraio 2013 intitolato come “Fondo di Tesoreria – Telematizzazione della domanda delle aziende per l’intervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo”, informa la sua utenza che l’Istituto si è attivato per dare inizio al periodo transitorio di sperimentazione della durata di 180 giorni per la trasmissione della dichiarazione di incapienza da parte delle aziende per l’intervento diretto di pagamento ai lavoratori del TFR dal Fondo di Tesoreria solo in forma telematica utilizzando o il solito canale telematico.

L’utente può inviare le sue dichirazioni attraverso il sito istituzionale dell’Ente previdenziale alla sezione “Servizi online – per tipologia di utente” “Aziende, consulenti e professionisti – Domanda Fondo Tesoreria” o, in alternativa, inviando il file in formato XML sempre con il canale telematico.

L’INPS, ad ogni modo, assicura il necessario supporto al servizio attraverso il Contact Center Multicanale Inps-Inail, raggiungibile al numero 803164 da rete fissa ed al numero 06164164 da rete mobile, provvederà a fornire, a richiesta, esclusivamente supporto informativo per il corretto utilizzo del servizio web.

Ricordiamo che i soggetti tenuti a presentare la dichiarazione di incapienza sono il datore di lavoro, ovvero un dipendente delegato dallo stesso, e i soggetti abilitati alla cura degli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti, come disciplinato nella circolare inps n. 28 dell’8 febbraio 2011 ma anche, infine, i responsabili delle procedure concorsuali e i responsabili della gestione dell’azienda in sostituzione del datore di lavoro.

Pare anche opportuno ricordare, così come posto in evidenza nella circolare, che l’identificazione del soggetto per l’accesso alla trasmissione della dichiarazione di incapienza avverrà attraverso le solite credenziali in possesso all’utente, ovvero il suo numero di PIN a suo tempo attribuito.

Ricordiamo che, a partire dalla pubblicazione della presente circolare, sarà possibile inviare le domande anche mediante i modelli cartacei FTES01/02/03 secondo le modalità disciplinate nel messaggio 27770 del 12/12/2008 per un tempo massimo pari a 180 giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>