Incentivi assunzioni al Sud

di Redazione Commenta

 

Nuovi incentivi per favorire assunzioni di personale al Sud; l’incentivo, che ha a che vedere con i contributi previdenziali a carico del datore di lavoro può essere erogato fino ad un massimo di 8.060 Euro su base annua per ogni lavoratore assunto ed è fruibile in 12 rate mensili.

Incentivi assunzioni: a chi spettano

Possono essere concessi a chi assume persone disoccupate ai sensi dell’articolo 19 del d. lgs. n. 150/2015; i disoccupati sono i soggetti privi di impiego che dichiarano, in forma telematica, al sistema informativo secondo quanto contenuto nell’articolo 13 del medesimo decreto, la propria immediata disponibilità al lavoro e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro concordate con il centro per l’impiego. Per i giovani di età compresa tra i 15 ed i 24 anni l’unico requisito richiesto è quello della disoccupazione. I lavoratori a partire dai 25 anni in su devono essere disoccupati e risultare privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Questo vuol dire che nei sei mesi precedenti l’assunzione agevolata non deve aver prestato attività lavorativa della durata di almeno sei mesi ovvero chi ha svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato dalla quale derivi un reddito inferiore al reddito annuale minimo escluso da imposizione.

Incentivi assunzioni: ambito territoriale

L’incentivo spetta a condizione che la prestazione lavorativa si svolga in questi ambiti territoriali:
– Regioni meno sviluppate

– Basilicata
– Calabria
– Campania
– Puglia
– Sicilia

-Regioni in transizione

– Abruzzo
– Molise
– Sardegna

Potete trovare maggiori dettagli all’interno della circolare Inps

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>