Iscrizione alla Gestione separata: istruzioni

di FrancescaB Commenta

La Gestione Separata è un fondo pensionistico finanziato con i contributi previdenziali obbligatori dei lavoratori assicurati e nasce con la L. 335 del 1995 di riforma del sistema pensionistico.

La gestione separata dell’Inps è anche conosciuta con il nome di “quarta gestione“.

Con tale istituto è stata garantita una specifica forma di previdenza per soggetti  oppure con riferimento a redditi, sino ad allora, privi di uno specifico inquadramento previdenziale, sia sotto il profilo contributivo, sia sotto il profilo, conseguente, della tutela.

Si devono iscrivere alla Gestione separata i lavoratori autonomi, i lavoratori a progetto, i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, gli incaricati alla vendita a domicilio, i lavoratori autonomi occasionali e gli associati in partecipazione.
Il contributo versato dal lavoratore autonomo confluisce in una Gestione separata per finanziare un fondo obbligatorio che garantisce una pensione (invalidità, vecchiaia e superstiti) al lavoratore stesso.

L’Inps rende noto con la circolare n. 72 del 4 maggio 2011 che a partire dal 1° giugno 2011 la presentazione delle domande d’iscrizione alla Gestione separata dovrà avvenire esclusivamente attraverso uno dei seguenti canali:

1) WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN o senza PIN attraverso il portale dell’Istituto;
2) contact center multicanale – numero verde 803164, tramite PIN o senza PIN per coloro che sono sprovvisti di internet,
3) intermediari dell’Istituto, ad esempio i patronati, attraverso i consueti servizi telematici.

A partire dal 1° giugno 2011, la modalità telematica diventerà esclusiva. Fino a tale data continueranno ad essere garantite anche le altre modalità di presentazione delle domande ciè attraverso posta oppure sportello.

La possibilità di iscrizione senza PIN sarà disponibile sino al 30 settembre del corrente anno e contestualmente alla conferma dei dati l’operatore di call center attiverà il percorso per l’assegnazione del PIN al soggetto.

Dal 1 ottobre 2011 non potranno più essere accettate iscrizioni da soggetti non identificabili tramite PIN.
Per maggiori informazioni si rinvioa all’Inps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>