Laurea? No grazie! Stiamo cercando “solo” diplomati

di Martina 4

Il titolo potrebbe essere davvero lo slogan di diverse aziende.

Facciamo insieme un passo indietro. Vi capita mai di leggere annunci di lavoro in cui fra i requisiti richiesti ci sia il diploma? Fin qui nulla di male.

Però vorremmo capire un’altra cosa: se ad esempio l’annuncio riguarda la selezione di personale in possesso di diploma in scienze sociali, cosa succede se dovesse presentarsi una giovane neo laureata in scienze sociali del servizio sociale? Probabilmente, il suo cv non verrà preso in considerazione.

Come mai? Cosa ha di meno un laureato rispetto ad un diplomato? Forse maggiori aspettative economiche? Non è detto…(evidentemente però i pregiudizi sotto questo punto di vista esistono).
La riforma universitaria è stata fatta ma se tutto il resto resta immutato ci ritroveremo con un esercito di laureati pronti ad andarsene.

Commenti (4)

  1. è la svalutazione bellezza-se si stampa troppa moneta,o titoli,e senza copertura aurea,o contenuti reali richiesti dal mercato,il valore di scambio cala,la laurea degrada a diploma(alcuni dicono,a licenza media),e per giunta …di massa.

  2. Ciao,

    in che senso la “laurea degrada a diploma”?

    Secondo me comunque tutti dovrebbero avere accesso al mondo del lavoro..

    a presto e grazie per il tuo contributo,

    Martina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>