Lavorare negli Stati Uniti come insegnanti di italiano

di Redazione Commenta

Uno dei modi per lavorare all’estero potrebbe essere quello di insegnare la lingua italiana. La lingua italiana, infatti, è una delle più complesse e articolate tra quelle parlate in Europa e di certo il suo studio non può essere improvvisato. In questo post in particolare, tuttavia, vogliamo cercare di approfondire il discorso in relazione alla possibilità di insegnare italiano negli Stati Uniti. Gli Stati Uniti sono ancora oggi una forte meta di attrazione per gli italiani che vogliono trasferirsi all’estero, i quali ogni anno decidono numerosi di cambiare paese. L’America sta vivendo del resto un nuovo periodo di crescita economia e questo potrebbe essere il momento opportuno. 

Lavorare negli USA – Visti e permessi per gli Stati Uniti

Vediamo quindi cosa è necessario fare per insegnare italiano negli Stati Uniti e quali sono i requisiti richiesti per svolgere questa attività.

Lavorare negli Stati Uniti – La Green Card Lottery

Come insegnare italiano negli Stati Uniti

Il personale insegnante degli Stati Uniti è in genere molto qualificato. Ha cioè un cv adatto allo scopo per cui è chiamato e di conseguenza anche gli studenti cercano di studiare con insegnanti molto qualificati nella materia. Insegnare negli Stati Uniti richiederà molta perseveranza e voglia di accrescere le proprie conoscenze. Serviranno quindi anche dei requisiti di base.

Il percorso formativo è piuttosto articolato. Prevede come minimo il conseguimento di una laurea e di un master e poi, se possibile, il conseguimento di un dottorato di ricerca, oppure l’affiancamento di un professore che già svolge questo mestiere, in modo tale da inserirsi piano piano nel mondo del lavoro. L’inserimento come in ogni professione avverrà anche qui in maniera graduale.

Per potersi candidare per questa professione è indispensabile però anche conoscere bene la lingua inglese, in modo tale da poter redigere un cv in inglese e una lettera di presentazione firmata da almeno due insegnanti diversi, che siano disposti a proporre la vostra candidatura.

E’ inoltre utile avere già delle conoscenze pregresse negli USA o sfruttare canali eventualmente aperti presso la propria università. In alternativa si possono utilizzare i motori per la ricerca del lavoro a livello internazionale – ad esempio Monster o AATI.

Una volta individuate le possibili offerte di lavoro per insegnati di italiano negli Stati Uniti, dovete inviare le vostre candidature e sottomettere il cv indicando le proprie preferenze. In questa fase sarà opportuno avere già un’idea chiara del luogo in cui di preferenza vogliamo trasferirci. Gli Stati Uniti sono un grande paese, come è noto, e ogni stato applica leggi e protocolli diversi in materia di immigrazione.

Anche queste normative andranno conosciute in anticipo e valutate nel progetto di ricerca. Informatevi quindi delle procedure necessarie per ottenere il visto e di conseguenza anche dalle norme a cui bisogna sottostare. Oltre al visto avrete bisogno come cittadini degli Stati Uniti anche di una assicurazione sanitaria, una delle procedure burocratiche indispensabili per questo paese.

Questi sono tuttavia le informazioni di base e gli step da seguire se volete trasferirvi a vivere e lavorare all’estero negli Stati Uniti come insegnanti di italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>