Ministero della Giustizia, i requisiti per partecipare al concorso per 8171 posti

di Gio Tuzzi Commenta

Al via un nuovo concorso che è stato bandito da parte del Ministero della Giustizia. Si tratta di un bando che coinvolge la bellezza di 8171 posti di lavoro, che riguardano il ruolo di addetti all’Ufficio del processo.

Questo nuovo bando ha trovato spazio  in Gazzetta Ufficiale lo scorso 6 agosto e le domande potranno essere presentate fino al prossimo 23 settembre, con la scadenza che è stata fissata alle ore 14. L’invio delle richieste potrà avvenire solo ed esclusivamente mediante accesso con SPID alla piattaforma Step One 2019. Diamo uno sguardo a tutti quei requisiti che si possono considerare come necessari.

Il bando del Ministero della Giustizia ha ad oggetto prevalentemente l’assunzione di personale non dirigenziale che fa parte dell’area funzionale terza, che fa parte della fascia economica F1, in numerose sedi. Come detto, la scadenza per poter presentare la domanda è stata fissata al prossimo 23 settembre.

Stiamo parlando di un bando di concorso che, però, si rivolge solo ed esclusivamente a dei candidati che hanno ottenuto una laurea in materia giuridiche, vanno bene anche quelle triennali. Interessante mettere in evidenza come ci sia una porzione dei posti di lavoro a concorso che è aperta anche a tutti quei candidati che hanno a disposizione delle lauree in economia e commercio, in scienze politiche oppure in titoli e lauree equiparate. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>