Congedo di maternità: cos’è

di Martina Commenta

Per congedo di maternità si intende il periodo di astensione dal lavoro che viene concesso alla lavoratrice due mesi prima della data presunta fino a tre mesi dopo il parto oppure da un mese prima a quattro mesi dopo la nascita del bambino (per 5 mesi totali). La lavoratrice ha diritto all’80% della retribuzione media giornaliera.

E’ possibile richiedere il congedo di maternità anticipata in presenza di particolari condizioni come nel caso in cui la lavoratrice abbia dei problemi di salute tali da poter mettere in pericolo il parto oppure se svolge lavori pesanti o ancora, se il luogo di lavoro non è salubre.

LEGGI ANCHE

Congedo di maternità per le lavoratrici a progetto

Maternità obbligatoria in caso di parto prematuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>