Novità per i contributi degli artigiani e commercianti

di Redazione Commenta

Diverse novità in arrivo per artigiani e commercianti; infatti, il nostro ente previdenziale, attraverso il suo Messaggio n. 2455 del 7 febbraio 2013, ha fornito alcune informazioni sui prossimi adempimenti che la categoria dei commercianti e degli artigiani dovranno adempiere.

Infatti, in virtù del messaggio in riferimento intitolato come “Contributi dovuti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali iscritti nel corso dell’anno 2012. Quarta emissione 2012”, l’INPS informa che è stata ultimata la spedizione dei prospetti relativi ai modelli F24 con scadenza 18 febbraio 2013, visto che il 16 febbraio cade di sabato, relativi alla quarta emissione 2012.

Questi modelli sono predisposti per il versamento dei contributi dovuti per il 2012 ed anni precedenti dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali iscritti in corso d’anno.

Non solo, sempre in accordo al messaggio in questione, l’INPS ribadisce che il prospetto contiene l’indicazione degli importi e delle causali dei versamenti nonché una lettera esplicativa delle modalità di determinazione degli importi.

Il nostro Ente previdenziale ricorda, poi, che entro il prossimo 18 febbraio è necessario che artigiani e commercianti si predispongano a essere versati i contributi relativi al quarto trimestre 2012 in riferimento al minimale di reddito, alla prima rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi, se dovuti e, infine, al primo e secondo acconto 2012 in riferimento alla eventuale quota eccedente il minimale di reddito imponibile e, contestualmente, le somme dovute allo stesso titolo per gli anni precedenti.

L’INPS ricorda che alle prossime scadenze del 16 maggio, 20 agosto e 18 novembre 2013 dovranno essere corrisposte rispettivamente la seconda, la terza e la quarta rata dei contributi relativi al minimale di reddito per periodi pregressi e per quanto riguarda le aliquote e la base imponibile dei contributi in oggetto, il nostro Ente previdenziale rinvia alla circolare n.14 dello scorso 3 febbraio 2012.

Il nuovo messaggio INPS offre così i necessari chiarimenti per i successivi adempimenti contributivi degli artigiani e commercianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>