La circolare sulle deroghe all’elevazione dei requisiti di assicurazioni e di contribuzione

di Redazione Commenta

In arrivo finalmente la circolare dell’INPS, circolare n. 16 del 1 febbraio 2013, sulle deroghe all’elevazione dei requisiti di assicurazioni e di contribuzione; infatti, il nostro Istituto previdenziale ha così fornito tutti i chiarimenti necessari in merito all’applicazione delle disposizioni relative al requisito contributivo per il diritto alla pensione di vecchiaia nei confronti di particolari categorie di lavoratori dipendenti ed autonomi che possono accedere, in deroga all’elevazione del requisito minimo contributivo, alla pensione di vecchiaia in presenza di un’anzianità minima contributiva minima di 15 anni anziché di 20, fermo restando il perfezionamento dell’età pensionabile prevista per la generalità dei lavoratori.

L’Inps, così come pone in evidenza in questa circolare, ricorda che l’articolo 24 della legge 22 dicembre 2011, n. 214, di conversione, con modificazioni, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, ha introdotto nuove disposizioni in materia di trattamenti pensionistici.

Lo stesso Istituto previdenziale ha più volte offerto tutte le indicazioni operative con le circolari n. 35, n. 36 e n. 37 del 14 marzo 2012, all’applicazione delle nuove disposizioni di cui alla legge n. 214 del 2011, rispettivamente per quanto riguarda l’Istituto, la Gestione ex Enpals e la Gestione ex Inpdap.

In queste circolari, e con particolare riferimento al requisito contributivo, è stato precisato che, a seguito dell’entrata in vigore dell’art. 24 della legge n. 214 del 2011, il diritto alla pensione di vecchiaia si consegue in presenza di un’anzianità contributiva minima pari a 20 anni.

Per questo motivo, e con l’intento di offrire tutti i chiarimenti possibili a tutti i lavoratori interessati, è emersa l’esigenza di approfondire se a seguito dell’entrata in vigore della legge n. 214 del 2011, sia attualmente ancora operante la disciplina delle deroghe di cui all’art. 2, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 503 in materia di requisito contributivo, nei confronti dei soggetti che accedono alla pensione di vecchiaia nel sistema retributivo e misto.

La circolare emessa lo scorso 1° febbraio siglata come n. 16 e intitolata come “Art. 2, comma 3, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 503: deroghe all’elevazione dei requisiti di assicurazione e di contribuzione”, intende dare ai lavoratori e alle parti sociali tutte le necessarie indicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>