Invalidità civile e il nuovo ruolo dell’Inps per il 2010

di Redazione 32

A partire dal 2010 entrerà in vigore la nuova disciplina relativa all’invalidità civile.

La legge 102/2009 nota anche come “manovra d’estate” ha ridefinito le regole per il riconoscimento dell’invalidità civile mirata a ridurre i tempi di erogazione delle prestazioni.

A questo proposito sono state attribuite all’istituto previdenziale nuove competenze:

…ai fini degli accertamenti sanitari di invalidita’ civile, cecita’ civile, sordita’ civile, handicap e disabilita’ le Commissioni mediche delle Aziende sanitarie locali sono integrate da un medico dell’INPS

Dal 1° gennaio 2010 la commissione medica dell’Asl che ha competenze in fatto di accertamento della condizione invalidante sarà integrata da un medico dell’istituto previdenziale come membro effettivo.

In sostanza cambia tutto il procedimento: dalla presentazione delle domande alla modalità di accertamento e di verifica del requisito, dalla concessione dei benefici alla gestione degli eventuali ricorsi in sede di contenzioso legale.

La nuova materia ha definito una nuovo iter procedurale per il riconoscimento dei benefici, oltre alla verifica della loro permanenza,  in materia di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità ai fini del collocamento mirato al lavoro (legge 68/1999).

Dal 1° gennaio le domande finalizzate al riconoscimento di uno stato invalidante dovranno pervenire direttamente all’Inps e non più alle Asl attraverso i servizi telematici.

A questo scopo l’istituto previdenziale sta predisponendo una apposita procedura che permetterà la compilazione e l’inoltro della domanda.

L’Inps invierà in seguito la documentazione alla struttura Asl territorialmente competente fissando la data della visita medica che dovrà essere effettuata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Ad ogni modo rimarranno in vigore procedure abbreviate allo scopo di accelerare l’accertamento sanitario in presenza di particolari patologie.

Tutta la procedura dovrà utilizzare procedure telematiche predisposte appositamente.

Inoltre, cambierà anche l’iter del contenzioso legale (norma già in vigore dal 1° luglio 2009): l’istituto previdenziale è e sarà la sola controparte nelle cause di invalidità civile. Non solo, secondo il comma 5 dell’articolo 20 della legge 102/2009.

Nei procedimenti giurisdizionali civili relativi a prestazioni sanitarie previdenziali ed assistenziali, nel caso in cui il giudice nomini un consulente tecnico d’ufficio, alle indagini assiste un medico legale dell’ente

Commenti (32)

  1. Gentilmente, nel 1985 mi anno riconoscito l’invalidità civile del 35%, faccio presente che allora ero nella seconda fascia, in quanto superavo la prima che era del 33%.
    Non ho mai ne richesto ne goduto di alcun beneficio o sgravio.
    Sono in procinto di andare in pensione, desideravo sapere se posso avere delle agevolazioni, in quanto mi è stato riferito che dovrei aver diritto ad uno o due mesi annui di anticipo sul conteggio.
    Anticipatamente Ringrazio

    1. I contributi figurativi si applicano solo agli anni lavorati in quanto invalidi civili con percentuale superiore al 74% (o assimilabile per le altre invalidità) o sordomuti.

      La norma potrebbe cambiare anche in vista del nuovo decreto n. 78.

      Saluti

  2. Sto facendo domanda di mobilità, chiedendo un avvicinamento, nella città dove abito dopo quasi vent’anni di pendolarismo. Nel 2006 sono stata operata al seno e mi è stata riconosciuta un invalidità del 50%. Può essere un punto in mio favore? mi conviene scriverlo nella domanda? Grazie

    1. Suggerisco in prima battuta di dare una lettura al proprio contratto nazionale perchè, a volte, può definire procedure e i criteri generali per l’attuazione di questo procedimento.

      Saluti

  3. ho una invalidità civile del 55% per una operazione al seno con svuotamento ascellare il mio attuale lavoro non riesco a svolgerlo sono in lista per un posto di lavoro protetto.la volontà di lavorare c’è ma purtroppo la forza manca .e così mi sento sola e abbandonata da quelle istituzioni alle quali si crede che in qualche modo si venga aiutati.si parla tanto di aiuti e diritti di noi malati oncologici ma quando si chiede aiuto questo viene ignorato.scusi il mio sfogo.

  4. sono dipendente di una ditta privata, ho 85% d’invalidita’ soffro di sclerosi multipla é possibile il trasferimento da privato a ente comunale? dato che x raggiungere il mio posto privato devo fare 25 km, invece se é possibile posso lavorare nel mio comune di residenza? ringrazio fabio

  5. fabio dice:

    sono dipendente di una ditta privata, ho 85% d’invalidita’ soffro di sclerosi multipla é possibile il trasferimento da privato a ente comunale? dato che x raggiungere il mio posto privato devo fare 25 km, invece se é possibile posso lavorare nel mio comune di residenza? ringrazio fabio

    fabio dice:

    sono dipendente di una ditta privata, ho 85% d’invalidita’ soffro di sclerosi multipla é possibile il trasferimento da privato a ente comunale? dato che x raggiungere il mio posto privato devo fare 25 km, invece se é possibile posso lavorare nel mio comune di residenza? ringrazio fabio

    fabio dice:

    sono dipendente di una ditta privata, ho 85% d’invalidita’ soffro di sclerosi multipla é possibile il trasferimento da privato a ente comunale? dato che x raggiungere il mio posto privato devo fare 25 km, invece se é possibile posso lavorare nel mio comune di residenza? ringrazio fabio

  6. salve,volevo informazioni su un ivalidità del 75%dovuta da un incidente stradale a mia mamma di 76 anni.Chiedevo perchè non è stata riconosciuta,neanche la richiesta della legge 104. GRAZIE.

  7. sono maurizio cappuccini ho un’invalidita riconosciuta in commissione del 60 % per ipertensione e epatite c. sono inscritto all’ufficio di disoccupazione di zona nelle categorie protette, possibile non ho diritto ad un lavoro? un qualsiasi lavoro che io possa svolgere? grazie

  8. Posso sapere se con l’invalidita’ del 55%, posso iscrivermi alle fascia di categoria protetta presso il centro dell’impiego pur avendo un lavoro part-time di 20 ore settimanali?

  9. mio marito , roberto pipitone, ha l’invalidità dell’80% in seguito ad un ischemia celebrale avuta nel ’96.Nel 2006 ha avuto un infarto e recentemente a novembre 2009 è accidentalmente caduto per le scale riportando lesioni alle vertebre cervicali, la rottura del setto nasale, del polso sinistro, della mano destra e contusioni su tutto il corpo ed è stato ricoverato per un mese all’ospedale di Tivoli e più di due mesi all’INI a monteripoli per la riabilitazione. dopo le dimissioni sta ancora continuando la riabilitazione presso la stessa struttura. Abbiamo presentato domanda di aggravamento alla ASL di Guidonia che sostiene di averla trasmessa alla ASL di tivoli visto che la struttura è a tivoli e lui non era trasportabile. Abbiamo saputo che hanno perso la pratica! Ieri ci siamo recati alla ASL di Guidonia e visto che c’era una commissione che stava effettuando le visito, lo hanno inserito ed è stato visitato. Ovviamente non avevano la domanda ed hanno estrapolato dalla copia in mio possesso precedente certificato di invalidità e le dimissioni dell’ospedale S: Camillo , dell’ospedale di Tivoli e dell’INI.
    So che è cambiata la normativa per la presentazione delle domande di invalidità ed ho l’impressione che la procedura con cui è stata effettuata la visita non sia quella giusta. Mi farebbe piacere avere un vostro parere per sapere cosa dobbiamo fare. vi ringrazio anticipatamente annamaria tavani

  10. Vorrei sapere se possibile quanti punti d’invalidita civile potro’ avere con questi danni avuti dal 1996 ad ottobre 2010. Frattura pluriframmentaria scomposta del malleolo mediale caviglia sx..- frattura del becco dell’olecrano sx.- frattura del polo inferiore della rotula con perdita di sostanza ossea con ferita di 12 cm. longitudinale e 8 cm.in verticale- recisione del tendine tibio-rotuleo- cicatrice irregolare, ipocronica alla palpebra superiore dell’occhio dx.-lesione di Hill-Savhs e lesione di Hill-Sachs, lesione di Bankart spalla dx. -emorroidi di 3^ trattate con Longo Star.- nefroureterectomia sx. completa con pasticca vescicale. Sarei grato sapere se potro’ usufruire di alcune agevolazioni, dato che il mio apporto lavorativo e’ diminuito. Grazie per la risposta.

  11. salve..scrivo a nome di mia mamma ke ha un handicap chiamato dorsiflessione debole del piede ossia nn ha la forza per dare lo slancio al piede e farlo sollevare..questo le comporta l’impedimento di alcuni movimenti e difficoltà nella deambulazione con frequenti cadute..volevamo sapere se ha diritto all’assegno di invalidità..e dove ci si può rivolgere per avere delle informazioni..In attesa ringraziamo

  12. ho avuto l’asportazione parziale al seno e dopo il primo anno mi è stata riconosciuta una invalidità del 70% rivedibile tra 4 anni. quale agevolazioni posso avere visto che lavoro e quindi non è un problema di pensione di invalidità? mi hanno detto che ci sono agevolazioni per i mezzi pubblici, per le mostre, per gli assegni scolastici di mio figlio. vorrei chiarimenti e un elenco ggenerale se possibile. Mi hanno riconosciuto anche la legge 104/92 ma non il 3comma. cosa mi dà diritto? grazie

  13. Ho un figlio che invalido al 55% e’ stato assunto da una ditta 5 anni fa’ ora lo vuole mettere in cassa integrazione.. lo puo’ fare ?????

  14. Mi chiamo Alexander da 5 anni lavoro part time a 20 ore settimanali a tmpo indeterminato, ultimamente mi hanno riconosciuto invalidita’ al 55%…riesco comunque attualmente a lavorare. Se mi cambiano mansione, volontariamente, mi mettono in difficolta’, possono quindi licenziarmi?
    Posso comunque iscrivermi alle liste speciali nei centri per l’impiego, comunque,vista la mia situazione? grazie

  15. salve,lavoro dal 2008 in un azienda come invalida al 75% vorrei sapere se possibile se posso ridurre le ore lavorative alquanto adesso faccio 8 ore giornaliere e sono sempre stanca ho un bambino di sei anni da seguire con la scuola e ho anche da pulire casa non ce la faccio, più non ho le forze vorrei fare o 4 o 6 ore giornaliere vi prego di rispondermi grazie ileana

  16. Franco wrote:

    Gentilmente, nel 1985 mi anno riconoscito l’invalidità civile del 35%, faccio presente che allora ero nella seconda fascia, in quanto superavo la prima che era del 33%.
    Non ho mai ne richesto ne goduto di alcun beneficio o sgravio.
    Sono in procinto di andare in pensione, desideravo sapere se posso avere delle agevolazioni, in quanto mi è stato riferito che dovrei aver diritto ad uno o due mesi annui di anticipo sul conteggio.
    Anticipatamente Ringrazio

    Franco wrote:

    Gentilmente, nel 1985 mi anno riconoscito l’invalidità civile del 35%, faccio presente che allora ero nella seconda fascia, in quanto superavo la prima che era del 33%.
    Non ho mai ne richesto ne goduto di alcun beneficio o sgravio.
    Sono in procinto di andare in pensione, desideravo sapere se posso avere delle agevolazioni, in quanto mi è stato riferito che dovrei aver diritto ad uno o due mesi annui di anticipo sul conteggio.
    Anticipatamente Ringrazio

  17. sono invalida civile al 85% quanto mi aspetta

  18. ho 29 anni da 5anni fa’ mi è stata diagnosticata la Sclerosi Multipla da 2 anni ho un attestazione di invalidita’ al 50% tra poco ho un altra visita per la conferma (come se per miracolo potessi guarire) e la legge 104/92.
    Volevo capire la differenza tra la legge 104/92 e la legge 68/99..posso gia’ menzionare in una richiesta di lavoro di appartenere alla Categoria protetta?Posso cercare lavoro in una regione diversa dalla mia(Sicilia)?devo iscrivermi a qualche lista in particolare nella regione dove cerco lavoro??
    Grazie anticipatamente DAVIDE

  19. Sono una dipendente presso un McDonald’s, lavoro sa 12 anni, sono invalida al 55%, vorrei sapere come funziona la nuova legge che obbliga il datore di lavoro all’assunzione, e qual’è l’iter buracratico da seguire.

  20. sono una malata oncologica operata nel 2008 con recidiva nel 2009 per metastasi al fegato attualmente mi sottopongo a chemioterapia , il 5 novembre 2010 ho fatto la visita alla ASL di palermo , a tutt’oggi 28 aprile 2011 non ho ricevuto il verbale della commissione attestante la percentuale di invalidità concessami , non so a chi rivolgermi per avere informazioni mi potete aiutare?Cordiali Saluti

  21. Sono un malato oncologo di 58 ,operato 2007 con recitiva + kemioterapia e radioterapia e in condizioni penose da 16 mesi attendo da inps il pagamento di inv. civ….tanti soleciti dicono k e’ un mio diritto….il mio non capisco k fine abbiano fatto.

    1. @francesco: nel 2010non mi anno mandato il degreto acasa

  22. sono una invalida al 100% da 4 anni questo anno o fatto la richiesta pure per la legge 104 ma mi e arrivato una lettera che mi dice che mi anno acceptato la legge 102/09.questo che vol dire che agevolazioni mi porta questa legge mi potete spiegare grazie

  23. save sono 6 messi da quando o fato la visita di verifica alla ASL ma il verbale da INPS nulla devo aspettare quando rispondetemi grazie

  24. vi prego rispondetemi !!!!!!!!!!!!!!!!
    lavoro come casellante x una societa autostradale,ho un contratto indeterminato da 3 anni esattamente da quando sono stata operata di un tumore al seno ,ad oggi sto facendo le cure previste indicate dall istituto ircc di candiolo in torino….
    la mia domanda è la seguente :è possibile sapere se c è una norma che impone a donne con l’invalidita al 70%, di nn dover lavorare a nn piu di 50 km dalla sede lavorativa assegnata?????
    grazie a tutti coloro che sapranno rispondere al quesito “!”!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  25. ciao sono Giuseppe ho 38 anni di contributi e ho 55 anni , purtroppo sono stato operato a un tumore alla Prostata volevo fare la domanda della invalidità civile visto che mi hanno esonerato con l’art. 048 per 5 anni . L posso fare ? e quante probabilità ho ? Grazie in anticipo per la vostra risposta

  26. Salve,sono Salvatore ho 45 anni,ho un’invalidità riconosciuta del 45%;essendo in cassa integrazione straordinaria avrei voluto iscrivermi nelle liste speciali,mi è stato detto dall’ufficio competente,di non poterlo fare in quanto risulto occupato.La mia domanda è: a che mi serve l’invalidità se non posso usufruirne?Vi chiedo delucidazioni in merito,ed un Vostro consiglio mi sarebbe veramente utile.Certo di una Vostra cortese riposta,e nel ringraziarVi anticipatamente Vi mando i miei distinti saluti.

  27. buon giorno a tutti sono invalida al 35% vorrei sapere se posso far richiesta per la legge 104. grazie

  28. Desidererei conoscere quali sono i miei diritti come insegnante di scuola primaria.Sono previsti soltanto i 3 gg. mensili e cosa altro anche dal punto di vista di una qualsiasi agevolazione economica.Grazie x la collaborazione.

  29. ciao mi chiamo giuseppe iorio del 1972 sono invalido civile 55,per cento. o subito 2 meningite a 4 anni e o perso un udito poi col tempo si e gravata anche l,orecchio sinistro.sono disoccupato dal 2007, non percepisco niente, sposato vi chiedo se c,e possibilita di lavoro.vi prego rispondetemi cordiali saluti. in data 24 10 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>