Lavoratori dipendenti: Piemonte bando per anticipo retribuzioni

di Filadelfio Commenta

Si aprirà il 25 gennaio prossimo, alle ore 9, nella Regione Piemonte, un Bando istituito a favore dei lavoratori dipendenti che sul territorio, in qualità di lavoratori dipendenti, hanno maturato delle retribuzioni ma che, a causa delle difficoltà d’impresa, non hanno ancora percepito. Il Bando, che scade alle ore 12,30 dell’8 marzo 2010, punta ad erogare a favore dei lavoratori dipendenti un’anticipazione sugli stipendi non riscossi per un controvalore massimo fino a 2.500 euro per richiedente. Il lavoratore dipendente, avente i requisiti, può così rivolgersi ad una delle banche aderenti per ottenere l’anticipazione sulle retribuzioni maturate e non ancora riscosse; a garanzia della restituzione dei prestiti interviene un fondo speciale di garanzia regionale pari a tre milioni di euro, di cui 200 mila euro stanziati a copertura degli interessi sui prestiti che, quindi, non sono a carico dei lavoratori che fruiranno del beneficio.

Hanno accesso alla misura i lavoratori dipendenti che, residenti nella Regione Piemonte, non percepiscono lo stipendio da almeno tre mesi; il lavoratore, per conto di un’impresa, deve essere occupato presso una unità operativa dell’azienda che risulta essere localizzata in Piemonte. Inoltre, il lavoratore dovrà acquisire, al fine di poter accedere all’anticipazione sugli stipendi, una dichiarazione del proprio datore di lavoro che attesti che effettivamente l’impresa non ha erogato a favore del lavoratore la retribuzione nonostante sia già stata maturata.

In sostituzione a questa certificazione è comunque possibile presentare un’autocertificazione che sia attestata dall’organizzazione sindacale. L’anticipo sulle retribuzioni, al momento dell’erogazione, dovrà poi essere restituito dal lavoratore entro dodici mesi unitamente agli interessi che non possono superare il 2,5%; gli interessi, a favore del lavoratore, saranno tempestivamente rimborsati da Finpiemonte, mentre le spese accessorie relative all’accensione del finanziamento, nella misura comunque non superiore ai 50 euro, vengono pagate in via anticipata direttamente da Finpiemonte. Per visionare il Bando, e scaricare i moduli necessari per poter fruire del sostegno finanziario, a copertura del mancato pagamento delle retribuzioni, basta cliccare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>