Lavoratori svantaggiati: Borse di studio Regione Lazio per i figli

di Redazione 1

Ammontano a 30 mila euro, nella Regione Lazio, le risorse di un apposito fondo che servirà per concedere borse di studio a favore dei figli di lavoratori svantaggiati, ovverosia in mobilità oppure in cassa integrazione. A darne notizia nei giorni scorsi è stata l’Amministrazione regionale dopo che la Giunta, riunitasi sotto la presidenza del Governatore Renata Polverini, ha approvato la relativa delibera che risulta essere conforme all’assestamento di Bilancio messo a punto nella Regione Lazio nello scorso mese di agosto. Trattasi, in accordo con quanto dichiarato da Mariella Zezza, Assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio, di una forma di intervento che, seppur avente un carattere sperimentale, è destinata a diventare una misura sia sistematica, sia strutturale per i prossimi anni. Nel dettaglio, l’aiuto a favore dei figli dei lavoratori svantaggiati consiste nell’erogazione di una borsa di studio di importo pari a trecento euro a patto che l’Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente, non superi i 35 mila euro, e che lo studente, frequentante le scuole superiori, abbia una media scolastica pari ad almeno 8/10.

Le borse di studio della Regione Lazio per i figli dei lavoratori in cassa integrazione o in mobilità vanno quindi a premiare sia quelle famiglie in difficoltà dal fronte occupazionale, sia i figli di lavoratori svantaggiati che comunque risultano essere meritevoli del sostegno di natura economica.

La misura inerente le borse di studio a favore dei figli dei lavoratori in difficoltà si va così ad affiancare nella Regione Lazio, sempre in materia di sostegno all’occupazione, a “Lavoro in chiaro“, un altro intervento di rilancio del mercato del lavoro che, con una dotazione finanziaria pari a ben dieci milioni di euro, punta allo stesso modo ad agevolare l’ingresso ed il ritorno nel circuito occupazionale dei lavoratori con un basso grado di scolarizzazione, degli over 50, ma anche di quei lavoratori che sono disoccupati da un periodo superiore ai sei mesi.

Commenti (1)

  1. volevo sapere dove bisogna rivolgersi per accedere alle borse di studio e se ci sono, quali sono i tempi di scadenza per consegnare la domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>