Conciliazione lavoro e famiglia: Piemonte, nuovi aiuti a madri e padri

di Redazione Commenta

In Piemonte l’Amministrazione regionale ha annunciato la messa a punto di nuove misure, con una dotazione finanziaria pari a complessivi tre milioni di euro, per il sostegno alla conciliazione dei tempi di lavoro con quelli da dedicare alla famiglia. Ad annunciarlo nei giorni scorsi è stato Roberto Cota, presidente della Regione Piemonte, sottolineando come trattasi di un altro passo in avanti nel sostegno alle famiglie piemontesi a fronte, tra l’altro, anche di importanti novità. Secondo quanto dichiarato infatti da Giovanna Quaglia, assessore alle Pari opportunità della Regione Piemonte, sono previste anche misure per il sostegno al congedo parentale dei papà. In questo modo le madri possono tornare a lavoro a fronte dell’ottenimento di un contributo per cui anche i papà potranno essere coinvolti in maniera diretta nella vita familiare e, quindi, nella gestione dei tempi da dedicare alla famiglia.

Per la ripartizione delle risorse saranno chiaramente messi a punto nelle prossime settimane numerosi bandi a fronte di una dotazione finanziaria complessiva che, come sopra accennato, è pari a tre milioni di euro. Nel dettaglio, per la misura sopra descritta di incentivazione al congedo parentale dei padri saranno destinate risorse pari a 200 mila euro. Ben 750 mila euro saranno invece messi sul piatto dalla Regione Piemonte per realizzare o attivare, anche in ambito rurale, i nidi oppure i micro-nidi aziendali presso i luoghi di lavoro. 380 mila euro saranno invece destinati a facilitare il rientro al lavoro delle donne che, per ragioni legate alla conciliazione dei tempi da dedicare alla famiglia fanno registrare periodi di assenza medi e lunghi dal posto di lavoro.

400 mila euro è invece l’ammontare delle risorse per incentivare l’organizzazione dei tempi di lavoro con modalità flessibile a favore delle donne che lavorano; ad esempio, si promuoverà, tra l’altro, sia il part-time, sia l’utilizzo di modelli occupazionali flessibili come quello legato al telelavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>