Master per intermediatori del disagio penitenziario

di Redazione Commenta

Se volete conseguire una specializzazione molto particolare e proficua, il master per intermediatori del disagio penitenziario organizzato dall’università di Roma Tor Vergata può essere quello che fa per voi. Il particolare percorso formativo e professionale è il primo di questo tipo, ed è stato predisposto in collaborazione con l’Ufficio del garante dei diritti dei detenuti della Regione Lazio: vediamo dunque di comprenderne i principali aspetti tecnici, e le modalità di partecipazione.

Secondo quanto ricordato dal programma universitario, il master partirà in autunno con l’obiettivo di formare una nuova figura professionale in grado di interfacciarsi con le complessità del mondo penitenziario. Programmato dall’università di Tor Vergata e dall’Ufficio del garante dei diritti dei detenuti della Regione Lazio (le istituzioni già collaborano nel progetto «Università in carcere» grazie al quale, negli ultimi anni, decine di detenuti delle carceri della Regione Lazio hanno potuto iscriversi e frequentare le lezioni universitarie), il master ha come obiettivo quello di formare del personale che abbia una conoscenza specifica nelle materie giuridiche, psicologiche, antropologiche, sociologiche, linguistiche ed economiche necessarie per operare nel difficile e delicato ambito penitenziario e per relazionarsi con gli interlocutori istituzionali e gli enti di riferimento dislocati sul territorio.

Attraverso la positiva frequenza del master, in altri termini, i candidati allievi potranno acquisire una preparazione complessiva orientata all’implementazione di buone prassi. In particolare – si legge ancora nell’avviso del programma formativo – il corso di rivolge a quanti sono in possesso della laurea magistrale in giurisprudenza, psicologia, lettere e filosofia, economia, sociologia, scienze politiche e, infine, lingue e letterature straniere.

Per poter disporre di maggiori informazioni sul programma integrale del master e sulle sue finalità, e per poter prendere confidenza con le modalità di candidatura, vi consigliamo di consultare il sito internet uniroma2.it. Sullo stesso sito internet sarà infine possibile prendere visione del regolamento di altri percorsi formativi e professionali predisposti dalla stessa università.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>