Il Rapporto Isfol sulla legge 68 su disabili e lavoro

di Redazione 1

È stata presentata la sesta relazione di monitoraggio sulla normativa su disabili e lavoro, ossia sulla legge numero 68 del 12 marzo 1999 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”, con un dato del tutto incoraggiante: nel biennio 2010-2011 le assunzioni sono tornate a crescere, soprattutto con la formula della convenzione anche se in presenza di contratti a tempo determinato.

Il Rapporto ha messo anche in evidenza un dato allarmante visto che il Meridione è la zona dell’Italia in decisa controtendenza anche se poi, nel complesso, possiamo, senza problemi affermare che, dopo aver raggiunto nel 2009 il livello minimo dall’introduzione della legge, il flusso occupazionale è in crescita.

L’Isfol denuncia anche l’aumento dei rapporti di lavoro a tempo determinato visto che tra il 2010 e il 2011 si è assistito al sorpasso. Non solo, sempre l’Isfol suggerisce che per avere il quadro completo della situazione occorre mettere a confronto il volume degli avviamenti al lavoro dei datori di lavoro con la quota di riserva dichiarata dai lavoratori pubblici e privati sottoposti all’obbligo di legge.

Secondo i dati posti in evidenza si ricava che

Nel biennio 2010-2011 il numero di datori di lavoro pubblici scende da 4.073 a 2.557 e così pure la quota di riserva che passa da 74.741 a 34.165. Stessa tendenza anche per i soggetti privati, che dai 68.218 del 2010 si sono ridotti ai 45.274 dell’anno successivo, portando le quote di riserva da 228.709 a 143.532.

Il Rapporto ha anche messo in evidenza che il 10% delle assunzioni hanno riguardato le aziende sotto i 15 dipendenti, ovvero quelle imprese che non sono obbligate dalla legge all’obbligo di assunzione.

Per l’Isfol

Tra i motivi del verificarsi di questo fenomeno c’è da considerare la composizione del sistema produttivo italiano, caratterizzato prevalentemente da imprese di piccole dimensioni”, ma accanto a questo va considerata anche “la crescita di sensibilizzazione sociale sul tema della disabilità rispetto alla quale la legge 68 ha avuto un ruolo importante

Commenti (1)

  1. Lavoro bisogno di lavorare Sono di San Benedetto del Tronto c’ho la legge68 vorrei lavorare perché ho bisogno come devo fare il mio numero di telefono è 329 37368 69 Vi ringrazio a tutti se posso lavorare e se vado fuori Ho bisogno di una casa Dopo non lo so se riesco a rientrarci vorrei lavorare o da questa San Benedetto se vado fuori se mi potete dare una casa un buco dove dormire Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>