Sicurezza Lavoro 2013: Premio alle Imprese indetto da Confindustria ed INAIL

di Redazione Commenta

Alla sua seconda edizione il “Premio Imprese per la sicurezza”, indetto anche per il 2013 da Confindustria ed INAIL, con la collaborazione tecnica di APQI (Associazione Premio Qualità Italia) ed Accredia (Ente Italiano di Accreditamento). Entro marzo il questionario online. Di seguito i termini e le scadenze per la partecipazione.

Con questa iniziativa Confindustria ed INAIL si pongono l’obiettivo di far conoscere le aziende che si sono distinte nella tutela della sicurezza sul lavoro e della salute dei lavoratori e, nel contempo, di sensibilizzare le aziende stesse verso questi temi molto importanti per i lavoratori e per il sistema produttivo.

Gli interessati possono registrarsi fino al 22 marzo 2013 e compilare il questionario online che consente di effettuare un controllo approfondito della propria situazione in materia di sicurezza sul lavoro e una verifica attenta sul reale grado di consapevolezza in merito a questi temi.

Possono partecipare al “Premio Imprese per la sicurezza” tutte le organizzazioni, imprese produttrici di beni e servizi con sede in Italia, anche se non aderenti al sistema Confindustria. In base al punteggio, Award assegnerà un’onorificenza alle imprese più meritevoli. I riconoscimenti verranno assegnati per tipologia di rischio, alto o medio-basso, e per dimensione aziendale.

Sono previste anche menzioni per le imprese che abbiano saputo distinguersi per progetti specifici relativi a formazione/informazione dei lavoratori, gestione degli appalti/subappalti o progetti innovativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro e così via.

La premiazione si terrà in ottobre 2013 in occasione della settimana europea per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Per maggiori informazioni consultare il Regolamento ufficiale del “Premio Imprese per la Sicurezza 2013″ sul sito di CONFINDUSTRIA. All’articolo 3 del Regolamento si precisa che “I premi e le menzioni consistono in un’onorificenza simbolica”, ma noi aggiungiamo che sono premi pur sempre ricchi di un significato profondo, che va al di là del riconoscimento pecuniario, in quanto sta ad indicare consapevolezza e responsabilità in un ambito così delicato come quello della sicurezza sul lavoro.

Non va dimenticato, infatti, che la sicurezza sul lavoro è un tema per il quale l’INAIL ha sempre dimostrato un concreto e forte impegno. Ci sembra opportuno ricordare, in questa occasione, i contributi previsti da INAIL per le piccole e medie imprese per la Sicurezza sul Lavoro da gennaio 2013. Per quest’anno, infatti, l’INAIL ha stanziato 155,35 milioni di euro destinati esclusivamente alle piccole e medie imprese che investono in prevenzione mediante progetti strutturali, l’acquisto di macchinari e l’adozione di modelli organizzativi mirati a migliorare la sicurezza nei propri luoghi di lavoro.

Sull’importanza del tema si è espressa a suo tempo Elsa Fornero: «Si tratta di un progetto importante perché riserva una forte attenzione al contesto della “micro-economia”. L’Inail ha stanziato questi milioni pensando, infatti, alle piccole e medie imprese, ovvero a quel tessuto industriale dove anche un solo euro ben speso può fare la differenza, che in questa difficile fase di recessione non è comunque statico e che in questi incentivi può trovare uno strumento utile per affrontare i forti condizionamenti che si riscontrano sul fronte del credito».

APPROFONDIMENTI
*Sicurezza sul Lavoro: contributi Inail alle imprese da gennaio 2013
*In arrivo gli incentivi alle imprese per la sicurezza sul lavoro
*In arrivo i finanziamenti per la sicurezza sul lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>