Il voto degli utenti sui servizi Inail

di Redazione Commenta

È ora il momento di dare il proprio giudizio al nostro Ente di prevenzione infortuni italiano; in effetti, parte l’iniziativa Customer satisfaction 2012 dove aziende e utenti possono, fino al prossimo venerdì, dare un voto ai suoi servizi.

Per cinque giorni gli utenti potranno esprimere, attraverso le sedi territoriali dell’Ente o per mezzo dei soliti canali telematici, il loro giudizio sui servizi erogati dall’Istituto. Il tutto permetterà all’Inail di migliorare il suo servizio, ovvero una sorta di bussola per orientare le sue strategie di miglioramento.

Le informazioni raccolte dall’Istituto saranno una base di partenza per una eventuale riorganizzazione dei servizi; infatti, stando alla comunicazione ufficiale dell’Ente

Il complesso delle elaborazioni, infine, sarà la base di partenza per la correzione delle eventuali criticità. Le valutazioni al di sotto del ‘valore obiettivo’ stabilito – il livello minimo di giudizio atteso e corrispondente, di norma, ad ‘abbastanza soddisfatto’ (pari a 3) – producono conseguenze, infatti, sia per quanto riguarda l’attivazione degli interventi necessari al miglioramento dei servizi sia per l’erogazione della quota di salario accessorio al personale dell’INAIL

I veri protagonisti della valutazione delle prestazioni sono le imprese e i lavoratori, ovvero coloro che rappresentano il target dell’Istituto. Queste rilevazioni svolte dall’Inail rappresentano una sorta di promozione senza trascurare la qualità con il desiderio del miglioramento continuo.

L’Inail, tra l’altro, ricorda il ruolo importante degli utenti visto che  il loro grado di soddisfazione è legata anche una quota del salario accessorio del personale.

Il nuovo sistema si rivolge ai lavoratori – che rientrano tra gli infortunati, affetti da malattia professionale, titolari di rendita, marittimi in congedo di maternità/paternità, marittimi affetti da malattia comune e patronati – e alle aziende – ovvero aziende/datori di lavoro/armatori, consulenti del lavoro e associazioni di categoria.

Questa iniziativa, ossia la Customer satisfaction, monitora non solo l’efficacia delle prestazioni, ma anche aspetti di carattere più generale quali la disponibilità di informazioni, l’organizzazione della sede, la cortesia e la disponibilità del suo personale.

Il giudizio dell’utente viene raccolto attraverso un questionario strutturato, parzialmente diversificato a seconda della tipologia di utenza “Aziende” e  “Lavoratori”, da compilare in forma anonima – nel rispetto della privacy – e articolato secondo una scala di valutazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>