Potenza: corso gratuito energie rinnovabili

di Chiara N. 2

È in partenza un altro corso dedicato al risparmio energetico e alle energie rinnovabili. La crescente proposta formativa in questo settore segnala un aumento di interesse nel mercato del lavoro verso figure preparate e in grado di fornire alternative valide ed efficaci. Tra le offerte che vorremmo segnalarvi abbiamo un corso che presto si svolgerà a Potenza.

Il corso, anch’esso gratuito, intende coinvolgere giovani laureati (massimo 20 partecipanti) per acquisire il titolo di “Esperto in risparmio energetico, fonti rinnovabili e domotica”. Il corso organizzato e promosso da ForCopim di Potenza, ha tra i suoi partner importanti enti quali  l’Università di Modena e Reggio Emilia, l’Istituto di Metodologie per l’analisi ambientale (IMAA) del CNR e l’azienda Labelab srl di Bologna.

Per partecipare al corso è necessario che i candidati abbiano i seguenti requisiti:

  • laurea triennale e/o laurea specialistica/magistrale o titoli equipollenti in architettura, economia e commercio, ingegneria;
  • condizione lavorativa: disoccupati o inoccupati;
  • residenza in Basilicata (o Lucani emigrati all’estero).

Tutti i requisiti dovranno essere posseduti dai richiedenti all’atto dell’iscrizione, entro i termini previsti dal bando.
Il percorso formativo avrà una durata complessiva di 900 ore. All’interno di questo monte ore ci saranno momenti dedicati all’attività didattica (in aula) e dei momenti di formazione pratica che coinvolgerà gli allievi all’interno delle numerose aziende di Potenza e di altre città italiane che hanno stipulato un rapporto di collaborazione con l’ente proponente del corso.

Il progetto prevede altresì un rimborso spese per coloro i quali vivono in città diverse rispetto alle sedi degli stage o comunque distanti dalle sedi della didattica. Alla fine del percorso i partecipanti dovranno sostenere un esame finale, condizione necessaria per ottenere il rilascio dei certificati e dei attestati i qualifica. Tutte le domande dovranno pervenire, entro e non oltre il 30 Ottobre 2010. Per prendere visione del bando, per avere maggiori informazioni, cliccare sul seguente link.

Commenti (2)

  1. tutti soldi buttati!

    1. Ciao Alessio, forse ho già risposto ad un commento fatto da te su altri articoli. Ma meglio essere ripetitiva che non rispondere affatto. Ritengo che sia doversoso da parte di chi scrive per offrire un servizio alle persone ascoltare e rispondere anche alle lamentele. All’interno della sezione corsi inserisco corsi organizzati da vari enti (pubblici e privati). Il Fondo Sociale Europeo è una grande risorsa che però non tutti sanno utilizzare con “scienza e coscienza”. Molti corsi è vero che sono uno spreco di soldi ma non possiamo sempre generalizzare a tutta la formazione. Nel marasma delle offerte formative le persone interessate dovrebbero sviluppare dei criteri per valutare positivamente o negativamente un corso. Molti corsi realmente offrono una buona preparazione e sono questi che cerco di inserire tra i miei articoli. Certo…non si è infallibili, potrei anche inserire un corso che può rivelarsi una perdita di tempo e una perdita di denaro, ma questo non sempre è prevedibile. Quello che posso dirti è che inserisco sempre corsi dopo aver letto i programmi e l’organizzazione didattica e credimi se ti dico che ne scarto davvero tanti! Ti auguro una buona giornata. Nunzia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>