Corso di laurea in infermieristica ed area sanitaria in Emilia-Romagna

di Redazione Commenta

A valere sull’anno accademico 2010 – 2011, in Emilia Romagna gli Atenei della Regione hanno istituito il corso di laurea triennale nell’area sanitaria, e quello in infermieristica a fronte delle domande di ammissione i cui termini variano da Università ad Università, ma che sono comunque tutti compresi tra il 18 ed il 24 agosto 2010, ragion per cui gli interessati devono far presto al fine di presentare la domanda di ammissione. La prova di ammissione ai due corsi di laurea, per tutte le Università, è stata fissata per il prossimo 8 settembre 2010 quando, in un tempo pari a due ore, i candidati dovranno sostenere una prova che consiste in ottanta domande a risposta multipla su argomenti inerenti la matematica, chimica, biologia, fisica, ragionamento logico, ma anche domande a risposta multipla riguardanti la cultura generale.

I corsi di laurea in infermieristica ed area sanitaria in Emilia-Romagna, a frequenza obbligatoria, si concludono con una prova finale che abilita lo studente universitario all’esercizio della professione. In particolare, i corsi risultano essere suddivisi in cicli semestrali con attività didattiche e con tirocini a fronte di lezioni teoriche, studi clinici guidati, seminari, tutoraggio ma anche attività finalizzate all’autovalutazione ed all’autoapprendimento.

Per i laureati in infermieristica, i potenziali sbocchi lavorativi sono rappresentati dall’esercizio della libera professione, anche in ambito europeo, e chiaramente anche l’occupazione presso le strutture socio-sanitarie sia private, sia pubbliche. I laureati nell’area sanitaria possono invece aspirare in un’occupazione che, in virtù della strutturazione dei corsi, spazia dalla fisioterapia alla dietistica, e passando per le tecniche ortopediche, l’educazione professionale, la riabilitazione psichiatrica, le tecniche audiometriche ed audioprotesiche, la logopedia, l’igiene dentale e la prevenzione nell’ambiente di vita e di lavoro. Per i corsi dell’area sanitaria, inoltre, si studiano anche tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia, tecniche di neurofisiopatologia e tecniche di laboratorio biomedico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>