Lo sgravio contributivo per l’incentivazione della contrattazione di secondo livello

di Redazione Commenta

L’INPS, con messaggio n. 5880 del 3 aprile 2012, fornisce la documentazione tecnica a supporto della composizione dei flussi XML, per quanto attiene procedura per l’invio delle domande di sgravio contributivo per l’incentivazione della contrattazione di secondo livello (articolo 1, comma 67, Legge 24 dicembre 2007, n. 247 e Decreto Interministeriale 17 dicembre 2009: il nuovo messaggio offre tutte le informazioni utili per una corretta gestione della contrattazione di secondo livello.

Il nuovo messaggio INPS risponde alle esigenze della precedente circolare n. 51 del 30 marzo 2012 e in previsione del rilascio sul sito istituzionale internet dell’Istituto della procedura per l’invio delle domande di sgravio sia singolarmente, tramite acquisizione on-line delle singole domande, che tramite flussi contenenti molteplici domande,  si fornisce la documentazione tecnica a supporto della composizione dei flussi XML.

Al messaggio l’Inps ha anche allegato tutta la necessaria documentazione, incluso il dettaglio dei controlli e dei Formati previsti per l’invio di domande tramite file xml (versione 1.1), le specifiche tecniche per la creazione del flusso dati per la compilazione delle domande di sgravi contributivi per la contrattazione di secondo livello (versione 1.0), lo schema XSD (versione 1.0), l’esempio di file xml strutturalmente corretto contenente solo domande valide (n° 1), diversi esempi di file xml strutturalmente corretti contenenti sia domande valide che domande non valide (n° 2), oltre a file xml non strutturalmente corretti.

La nuova applicazione “Sgravi contrattazione II livello 2010” applica al file xml dei controlli formali e di coerenza dei dati in due fasi: la prima fase prevede l’applicazione di controlli formali secondo uno schema XSD dove il mancato rispetto di tali controlli provoca lo scarto dell’intero file xml, mentre la seconda fase (accessibile solo se si superano i controlli della fase 1) prevede l’applicazione di controlli di coerenza dei dati. Il mancato rispetto di tali controlli provoca lo scarto della singola domanda non coerente, e non lo scarto dell’intero file xml.

Come ottenere lo sgravio contributivo per la contrattazione di secondo livello
INPGI, chiarimenti sullo sgravio contributivo di secondo livello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>